Nuova strage a New York

Siamo di nuovo a raccontare , come L’ISIS colpisce il nostro modo occidentale e democratico di vivere . L’attentatore di New York ,l’uzbeco Sayfullo Saipov , dichiara orgogliosamente che ” voleva uccidere ancora ” e che ha scelto Halloween , proprio per aumentare la portata della sua strage. Si sapeva frequentassi una moschea radicalizzata , che tra l’altro è stato sottoposta nel 2014 a controlli da parte della polizia 🚨,apprendiamo con amarezza che non sappiamo come fermargli. L’attacco è stato rivendicato dal califfato . Saipov si è addestrato per un anno , per poi decidere di uccidere.
La cosa interessante è ancor una volta , che la moglie , vicini , amici non sospettavano niente e che lui pare fosse un tipo tranquillo. Questo dimostra come l’uomo rimane ancora l’essere più complesso della terra , nessuno può entrare nella sua testa e tracciare i suoi pensieri , anticipando così le tragedie .
Ecco per quale motivo , siamo fragili , indifesi di fronte ad attentati , da parte di persone malate di odio.
Affinché si possa evitare tali tragedie , quello che il mondo possa fare , è quello di educare le persone , attraverso tutte le sue istituzioni ( famiglia , scuola , extrascolastico , lavorare su territori a rischio delinquenza , agenzie formative ecc ecc ). Solo così si può rimarginare danni di questa portata . Questo implica , progetti educativi a stranieri e cittadini nativi , nessuno escluso .
Noi sappiamo che terreno fertile per la delinquenza , l’aumento dell’odio , la radicalizzazione sono : la povertà culturale , economica , il disaggio famigliare , l’emarginalizzazione , la mancanza di punti di riferimento positivi . Questi fattori , inducono sofferenza gratuitamente ad un bambino , che poi diventato adulto , diventa una mina vagante .
Questi sono i figli di una società che lascia soli tutti .
L’attenatori di Parigi a Bataclan , si poi era saputo che vivevano nelle bidonville.
In fatti , siamo ormai abituati , che dopo le tragedie , apprendiamo : che gli attentatori erano volti conosciuti all ‘ Intelligense , che sono di solito ” quasi ragazzini ” , data la loro età , che frequentano moschee radicalizzate e quindi , abbiamo così gli ingredienti principali in cui l’Isis si insedia .
Il califfato ha il potere di sedurre questi individui .
Ci troviamo di fronte ad un attacco terroristico , dalle stesse persone ,che il mondo Occidentale salva dalle guerre , povertà , persecuzioni.
Noi siamo sconvolti , all’operato medievale di queste persone , ma non abbiamo idea di come si possa vivere , nei paesi in cui c’è la guerra da anni. Di come bambini , donne , anziani , uomini torturati sopravvivono. Hanno tutto il diritto umano , di provare a fuggire da queste torture disumane.
Ma non come il mondo Oggi l’ho permette da anni ( barconi , trafficanti ). Queste sono tragedie annunciate , e tutti noi siamo spettatori di un dramma umana.
Ciò che mi stupisce è come , L’ONU ( Organizzanione Delle Nazioni Unite ) che nasce subito dopo la seconda guerra mondiale , con il preciso scopo di non far più esistere le persecuzioni , le guerre , la fame nel mondo , non intervengano subito , contro violenze di fronte a bambini , donne , uomini , veri e propri genocidi . La persecuzioni degli ebrei , le loro sofferenze e torture in tutti i paesi europei nella seconda mondiale , sono state giustificate dal fatto che , nel mondo all’epoca , questi azioni criminali non si sapevano.
Ma adesso , con tutta la tecnologia , sociale network come può avvenire tali crimini , senza che il mondo non faccia niente.
Dove è il L’ ONU adesso ? Cosa stanno facendo ?
I scenari che ormai siamo abituati a vedere , l’orrore delle azioni di queste ” bestie ” , non possiamo anticiparli e questo è un dato di fatto.
Come possiamo agire , affinché il mondo si risani , almeno un po’ ?
Certamente , molti paesi arabi , tranne quelli molto ricchi , la guerra che gli affligge da anni , non è un modo da risolvere i problemi politici , economici , culturale , religiose ma una conseguenza di tutto ciò .
Quindi , le questioni da risolvere sono tanti. La religione prettamente maschilista , come l’Islam , non possiamo non ammettere che crea molti problemi. Se vogliamo , essere easi , la religione crea molta chiusura mentale e culturale , che in questi momenti di tensione , non facilitano una possibile e imminente guarigione . Ne sentiamo troppi di ” Allah Akbar ” .
La religione non può rappresentare , oggetto di odio nei confronti degli altri. Dovrebbe portare la pace , la fratellanza , l’amore è non l’odio.
Loro uccidono nel nome di Allah , usano il nome del loro profeta come noi nominiamo , una qualsiasi cosa di minor importanza . Spesso il loro luogo di culto , diventano luogo di reclutamento .
Nel mondo occidentale , il Cristianesimo possiamo dire che ha fatto un passo indietro , rispetto a come agiva nel passato. E diventata più vicina alla gente e meno punitiva. Anzi nelle chiese Cristiane , nascono i luoghi di rissanamneteo socile , di certe categorie a rischio. Pensiamo a Don Bosco , che con la sua Chiesa , ha salvato milliaia di bambini dalla strada.
La Chiesa , oggi diventa simbolo di : socilaizzazione , senso di comunità , vicinanza , solidarietà.
Se questo accadesse nelle mosche , che non perderanno la loro forza e funzione religiosa , per questo , riusciranno ad essere più vicino alla gente e individuare il disaggio , la sofferenza , la povertà.
Ciò che però apprendiamo con dolore , che certe mosche si insediano in queste fragilità , per poi indirizzargli verso il odio razziale .
Per me , il terrirismo continuerà a colpire i nostri paesi , le nostre abitudini , i nostri modi di vivere fino a quando noi , loro non saremmo in grado di unirci per combattere questo cancro . Dal cancro si guarisce .
Avrei una strategia da proporre : perché non facciamo combatttere tutti gli uomini che sbarcano a Lampedusa ? Sono milioni i sbarchi che arrivano in Italia e poi si smistano in Europa.
Vorrei ricordare che , la democrazia in cui noi viviamo , non é stata conquistata con la pace , ma purtroppo con la violenza. Eppure noi oggi godiamo di una libertà , pace sociale , politica perché i nostri nonni hanno combattuto . Loro dovrebbero fare lo stesso . Invece vengono qua , purtroppo in tanti , ad adagiarsi allo spaccio , all delinquenza , allo sfruttamento di ogni genere . Io non posso immaginare per loro un futuro , se non sono loro stessi , a combattere per la loro vita , diritti , libertà .
Anche perché sono proprio i paesi islamici , che condannano George Bush e L’America in generale , che ha voluto con la forza , distruggere la loro cultura , tradizioni ed imporre una cultura occidentale , che loro non condividono.
Noi sappiamo che la maggioranza degli arrivi sono di natura maschile . Sono loro che hanno l’interesse maggiore che la guerra finisca , hanno ancora parenti , cari famigliari che hanno lasciato nel braccio della morte ?
Guardiamoci tanto , da fare da tutti un bel minestrone. Non sono tutti uguali , ci sono moltissime persone meravigliose musulamne , anche se per me , che un po’ gli ho conosciuti lavorativamente e a livello di amicizia , devo dire che si contadistinguino per sentimenti come orgoglio , troppa passività , a volte poco impegno , molto sentimento religioso. Niente di negativo in tutto ciò , se non, che spesso queste caratteristiche , impediscono loro un vero lavoro di integrazione .
L’integrazione , non è un processo di abbandono delle proprie radici , ma un adesione alla terra , alla cultura , tradizioni in cui si vive , per diventare più ricchi culturalmente , spirituale.
L’integrazione crea movimento , curiosità , arricchimento solo quando c’è volontà di incontrarsi come esseri umani , e non come nemici da combattere.

Mi sento vicina ai parenti che hanno perso dei loro cari , nel attentato di Ney York . Speriamo che possiamo fermare tali attacchi , al mondo .

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...