Giornata mondiale della povertà

IMG_0066Oggi è la Giornata Mondiale della Povertà . Mi chiedo ha cosa serve ? Tutti i giorni  sempre più persone Scivolano nella povertà , da un giorno all’altro . E nessuno non sa niente del loro dolore , preoccupazione , angoscia , depressione . Sono i fantasmi di questa crudele società in cui si salvano in pochi , e gli altri che c’è la fanno se ne infischiano altamente nei riguardi degli altri . E duro utilizzare queste parole di grido , ma la verità è questa . Osservo con grande dispiacere , come la società liquida di oggi , coltiva dentro di se sentimenti come l’indifferenza , il pregiudizio , il puro menefreghismo . È vero che siamo circondati da persone che in continuazione chiedono l’elemosina , e gli troviamo dappertutto ma è anche vero che a volte ci sono certe situazioni , che chiedono almeno riflessioni da parte nostra . Devo dire la verità ,   davanti ad una mamma con il suo bimbo , al freddo , non posso chiudere gli occhi , zingari che sia .

La povertà oggi non è solo economica , ma emotiva , personale , sociale , che però discende da quella economica . Una famiglia che non arriva alla fine del mese , con disoccupati in casa , cresce e vive all’interno di situazioni di importante risparmio . La permanenza in Queste situazioni a lungo tempo , fa sprofondare  il nucleo famigliare :  nell’emarginazione  sociale , nel rifiuto  , nella bruttezza , nella depressione , nel adottare stili di vita ancora più nocivi per la propria famiglia, come l’alcool , il gioco , consumo di droghe , frequentazione poco raccomandate , si perde il controllo nei confronti della propria prole . Chi vive situazioni in cui mancano i necessari per una vita dignitosa , come la casa , il cibo , i vestiti , le possibilità per comprare medicinali , ausili laddove c’è bisogno , le persone in una prima fase sopportano con tanta dignità la cosa , dopo di che intrano  in una fase di vergogna , che dichiara l’ isolamento sociale di tale famiglia. Spesso anche la rete di sostegno si trovano in simili condizioni , e l’unico aiuto che si posssono dare è la vicinanza umana e condividere le stesse condizioni di vita .

Vivere da poveri è molto difficile e umiliante . Ma è ancora più brutto vivere da poveri del anima , di sentimenti , di solidarietà . La povertà economica si rimargina con un posto di lavoro , con un sussidio , ma la povertà del anima mai . . .

Per me oggi  il mondo , nonostante da molti anni vive in una crisi finanziaria devastante, che ha colpito le fasce di popolazione più a rischio ( gli anziani , i disabili , le famigli precedentemente colpite dalla povertà , i bambini ) non è malato di bisogno economico , ma di umanità , di aiuto cristiano e sincero , di mancato interesse nei confronti dei più deboli .

La permanenza nella povertà culturale e sociale , il mancato interesse della politica nei confronti dei suoi cittadini , il mancato interesse delle istituzioni formative di salvaguardare è sorreggere il bambino nella sua crescita e sviluppo ,  porterà la società ad avere bisogno di rivoluzioni e guerre , per far tornare un minimo di equità , di attenzione e sostegno verso i più deboli . Sono sicura che la scontentezza della gente , che si mischia sempre di più con la sopportazione dei immigrati e le false informazioni da parte dei media , che con le nostre tasse paghiamo la loro ospitalità , L’ italiani hanno raggiunto una sorta di limite che scoppierà molto presto . E questa situazione di sopportazione e povertà non caratterizza solo l’italiani , ma tanti altri paesi europei .

Comunque , oggi nella giornata della povertà , fermiamoci e riflettiamo sui nostri sentimenti , pregiudizi nei confronti del più debole . Smettiamola di essere generosi solo di Natale . Se non possiamo aiutare qualcuno perché anche noi in difficoltà , diamoli l’ appoggio , la vicinanza , una telefonata a volte basta per far sentir all ‘ altro che non è solo , offriamole un piatto caldo . L’ umanità e l’ emozioni che proverete in questa esperienza vi riempirà di gioia , di lacrime di felicità .

Grazie .

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...