BABBO NATALE E’ STATO RAPITO

Risultati immagini per immagini di babbo natale animate

Vi racconto una storia , che abbraccia il magico mondo di Babbo Natale e cinque dei sette vizi capitali  ( INVIDIA , EGOISMO , MALIZIA , ODIO E PENTIMENTO ) , secondo la dottrina cattolica (opposto alla virtù della carità) . Se  vogliamo , quest’ultimi sono sentimenti che abitano la nostra mente sin dal principio del mondo e proprio perchè , alcuni dannosi al nostro animo , la RELIGIONE con i suoi precetti e dottrine , gli combatte da sempre .

Santa Claus vive nella Valle Ridente , dove si trova il grande castello arroccato in cui vengono fabbricati i suoi giocattoli . I suoi operai sono : gnomi , fate , elfi , rompicolli . SI CHIAMA LA VALLE RIDENTE PERCHE’ TUTTI SONO FELICI E CONTENTI .

Ma il pericolo è dietro l’angolo . Dall’altra parte della montagna , ci sono le caverne dei DEMONI , per niente contenti che i bambini sono tutti felici nel giorno diNatale . Una larga strada porta alla prima caverna , quella dell ‘ EGOISMO , seguita dall’ INVIDIA , poi quella dell’ODIO e da qui si passa a quella della MALIZIA , l’ultima in fondo si trova quella del PENTIMENTO . Per colpa di Santa Claus , le caverne dei demoni erano sempre vuote e loro si sentivano soli . Per non parlare della caverna del PENTIMENTO , che se nessuno non passava per quelle prime ,  era negletto quanto loro .

–   E TUTTO QUESTO PER COLPA DI SANTA CLAUS ! ESCLAMO IL DEMONE DELL ‘ INVIDIA   – QUELLO DISTRUGGE I NOSTRI AFFARI , BISOGNA INTERVENIRE SUBITO !

Si sono messi d’accordo tutti e quanti di attirare il barbagrigia  , nelle trappole delle caverne che portano la distruzione . E cosi uno per uno , facevano visita nella Valle Ridente a Santa Claus , e lo provocavano : Questi giocattoli sono cosi belli , perchè non ti li tieni per te e gli dai a quei mucosi e rumorosi bambini ; I negozi sono pieni di giocattoli belli quanto i tuoi , Che vergogna se interferissero con i tuoi affari ! Con le macchine fanno i giocattoli molto più rapidamente , e poi tu non guadagni niente dal tuo lavoro ” . L’ultimo a farli visita fù il demone dell ‘Odio .

– Ho brutte notizie per te , Santa !

– Allora vattene via , da bravo .  Le brutte notizie dovrebbero essere tenute secrete e mai dette . – Non puoi sfuggire a questa comunque , ci sono molti bambini che non credono in te , e tu dovresti odiarle per forza , visto che ti trattano cosi male  , poi altri che ti chiamano  vecchio imbecille .

– Idiozie , urlò Santa . io non li odio ,  – quella gente a me non fa niente di male , ma rendono solo se stessi e i loro bambini infelici . Poveretti , preferirei aiutarli , che far  del male .

I demoni , non poterò nella loro impresa attirare Santa e per di più il vecchio astuto , aveva capito le intenzioni delle loro visite – Decisero di passare alla forza .

Nella vigilia di Natale la slitta del mondo , porta un gran rimorchio carico di giocattoli e dei bei doni per i bambini . La luna splendeva grande e bianca nel cielo e la neve era gelata e luccicante , quando Santa fece sillabare la frusta e si affrettò fuori della valle verso il grande mondo . Santa cantava , rideva e fischiettava di vera gioia .

All’improvviso successe una cosa strana : una corda venne lanciata nel chiar di luna , con un grosso cappio alla sua estremità e lego il corpo e le braccia di Santa . I demoni sono riusciti a rapire Santa , lo portarono nella taverna,  legato stretto al muro di una roccia .

– Ah , Ah – risero i demoni , Che faranno ora i bambini ?

Le renna , gli elfi , i rompicollo , le fate non sentendo più l’allegria di Santa ,

– Ferma ! gridò  , uno di loro , e la renna obbediente rallento . Santa non c’è  , sicuramente è rimasto molte miglia indietro .

– Che facciamo ? Rifletterò un attimo tutti quanti .  Decisero di portare i regali ai bambini ,  e la mattina dopo ,  avrebbero cercato Santa .

– Senz’altro è stato catturato da creature malvagie , il loro scopo deve essere quello di rendere infelici i bambini .

–  Chiamarono le renne e il fedele animale si lanciò in avanti , e passo su valli e colline , foreste e pianure , finchè giunse alle case in cui i bambini dormono , sognando dei bei regali che troveranno la mattina di Natale .  I piccoli immortali si sono dato d ‘affare tanto , facendo anche un po’ di pasticci : una bimba ricevette un tamburo invece di una bambola , Charlie Smith che adorava di correre tanto e giocare fuori casa e voleva degli stivali di gomma , ricevette una  scatola di cucito piena di gomitoli , aghi e fili .

La notte era stata lunga e faticosa , le rene fecero ritorno quasi al  alba , nella Valle Ridente . Tutti gli amici di Santa fecero visita al castello delle fate per chiedere aiuto . Le fate accettarono con piacere , di aiutare Santa Claus .

Nelle taverne dell’oscurità , Santa era seguito da tutti i demoni  e tutti lo provocavano : Ah , Ah i bambini adesso piangeranno tutti , ti odieranno , litigheranno , e picchieranno i piedi per terra per la rabbia ! Le nostre taverne oggi saranno piene !

Santa però non rispose a nessuna provocazione , aveva perso un po’ il sorriso , ma non il coraggio . Tutti i demoni erano arrabbiati  , non riuscivano a godere della rabbia di Santa e cosi se ne andarono tutti e quanti , uno a uno .

Venne il turno del Pentimento :  – I miei fratelli non si fidano di me , disse : –  ma è mattina ora , e il danno è fatto . Non potrai andare dai bambini per un anno .

– Vero , rispose Santa , quasi allegro , la vigilia di Natale è passata .

– I bambini saranno delusi , mormorò il demone del Pentimento , quasi dispiaciuto , ma a questo non c’è rimedio . Tra rimorsi e dolore , il demone del Pentimento liberò Santa . Santa percepì il dispiacere sincero del demone e gli disse : Certo ,  è troppo tardi per rimediare , ma il pentimento può venire , solo dietro ad un azione o un malvagio pensiero , , perchè all’ inizio non c’è niente da cui pentirsi .

– Capisco , chi evita il male , non visita mai la mia caverna .

– Spero che vorrai perdonarmi . io non sono davvero cattivo , e credo di fare del  bene al mondo .

Santa Claus , si avviava verso la sua casa , quando di fronte a lui , vide un esercito di fate , gnomi , rompicolli , elfi . Questa meravigliosa armata era un bellissimo spettacolo , fatta dalle più curiose creature .

I piccoli immortali , erano pacifici , ma armati di poteri che potevano essere terribili per coloro che incorrevano nella loro rabbia .

– E ‘ inutile andare contro i demoni , disse Santa : Hanno il loro posto nel mondo , e non possono essere distrutti .  . .

E’ una storia , che racconta il vero mistero del mondo . Dio stesso ha lottato contro il male , e non l’ha sconfitto del tutto . La morale della favola è :  vivete la vostra vita come meglio credete , fatte le vostre scelte , sappiate che il bene e il male ci saranno sempre , dal solo bene non si riuscirà mai a risorgere , il male invece , redenta e salvifica l’anima e il corpo .

BUON NATALE ! .

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...