Ce a-ti gasit in ghetute astazi dimeneata ?

Immagine correlata

 

Cate amintiri di copilarie , iti trezeste anumite sarbatori ?

Sfantul Nicolai deschide uficial sarbatorile de Craciun , in calendarul ortodox . Tradizia vrea , ca in noaptea de Sfantu Nicolai , ghetutele copiilor sa fie umplute cu dulciuri . Copii sunt emotionati la idea ca cineva , care ei nu cunosc , isi aduc aminte de ei si le aduc dulciuri , iubitele dulciuri . In seara precedenta isi lustruiesc ghetutele cu mare grija si respect pentru Sfantul , le pun la usa si apoi se duc sa se culce . Emotia este atat de mare , ca nu reusesc sa doarma . Acesta magie , este minunata pentru uneste mici si mari . Parintii partecipa cu multa iubire la acest ritual si fericirea copiilor lor  , la primirea donilor , umple sufletul si casa de sarbatoare .

Parintii , care multe sacrificii fac pentru a aduce un zambet pe voltul propriului copil , diventa si ei pentru cateva minute copii . Este frumosa si magica  lumea copiilor , pentru ca raprezinta acea perioada din viata , in care totul se poate .

La catolici , aceasta tradizie nu exista  , ei sarbatoresc deschiderea sarbatorilor de iarna ,  pe 8 decembrie , ziua nazionala a Sfintei Imaculatei  Maria . Dulciurile care copii nostri ii primesc de Mos Neculai , copii catolici ii primeste pe 6 ianuarie . Sarbatoare se numeste la ei ” LA BEFANA ” ADICA Vrajitoarea . Un proverb  de-a lor este ” la befana tutte le feste le porta via ” ” Vrajitoare toate sarbatorile le matura via ” .

Lumea este frumoasa pentru ca este diversa .

SARBATORI FERICITE VA DORESC .

Annunci

3 pensieri riguardo “Ce a-ti gasit in ghetute astazi dimeneata ?

  1. Bellissima questa comprensione, sfondo della vita e delle festività natalizie (soprattutto per i bambini), in queste zone da noi sempre state poco apprezzate. Ne “odoro” il loro sapore ma non ne percepisco molto per il mio (ahimè) occidentale modo di essere. Da bambina, ricordo solo dai sei anni in poi. Prima di questi, io non esistevo nella maniera più assoluta o meglio non esisto nella mia memoria. Sicuramente non ho ricevuto questo tipo di espressione alla Vita in sé e con tanto di V maiuscola. Ribloggo vero? Col tuo consenso 🙂 se posso e ti/Vi lascio il mio ❤ in mano ed anzi, un ❤ ai bambini che hanno potuto vedere con occhi diversi dai nostri e capire anche meglio di noi o di me soltanto. Un abbraccio 😉 Sabry

    Mi piace

    1. Grazie mille per queste belle parole ! Il mio blog nasce un po’ , anche per questo sentimento di portare della conoscenza vera di un popolo , che continua ad essere considerato da molti ” il popolo delle badanti ” . Da noi in Romania , si vive ancora la famiglia , Il Natale è la festa dei bambini , sono essi ha ricevere regali e a offrire la gioia del pranzo . Ridono , giocano , esibiscono i regali come trofei e gli adulti per una volta nell’anno stanno al gioco , tutti uniti . Individualismo e consumismo hanno distrutto i momenti di magia e stupore . Senza di essi , l’uomo si gira su stesso e basta .
      Grazie davvero .

      Mi piace

      1. Grazie a te Liliana. Dovrebbe essere sempre così: dare ai bambini la libertà che gli è stata tolta, o mai concessa, e lasciare che questo non sia solo un gioco a cui gli adulti debbano stare una volta (o addirittura – sotto stare -). Abbiamo da imparare molte cose qua…molte

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...