Rapporto ” tecnologia e il mondo del bambino”

Da genitori sembra impossibile sottrarci nel far utilizzare la tecnologia ai nostri figli sin da piccoli. Si, sembra difficile perché siamo noi gli adulti a utilizzarla davanti a loro di continuo. Questo comportamento presta sarà introiettato, e con leggerezza poniamo nelle loro mani dolci e innocenti uno strumento, che cambierà la loro percezione della vita. La tecnologia divide il mondo pedagogico, sopratutto quello della prima parte del”educazione del bambino. Assistiamo a due fazioni educative differenti, uno per l’utilizzo della tecnologia, l’altro per la totale negazione di tale utilizzo. Tutte due modalità sono giuste come sempre, ma il buon senso, il dosaggio di tale comportamento  potrebbe essere quello più giusto.

Siamo  invasi da diversi canali ( televisione, web, rete, libri, convegni ) di come l’utilizzo di smartphone, tablet siano dannosi per il bambino da un punto di vista neurologico, dovuta alla continua esposizione degli impulsi, onde elettromagnetiche che fanno male, ma fa altrettanto male crescere un bambino del xxI secolo fuori dal mondo. L’educazione e la sanità insegna che lo sviluppo del bambino deve essere uno sviluppo bio- psico – sociale equilibrato, per creare lo stato di benessere dell’individuo. Dobbiamo accettare sfide, confini e superare paure che permettono ai nostri figli di essere contemporanei e crescere in sintonia con la nostra  società. Chi è per la totale negazione dell’utilizzo della rete, spesso impedisce anche la televisione. Ho visto e osservato bambini sia nei parchi giochi, sia nei laboratori che orgaznizzo con il progetto Zero Sei come essi siano molto più indietro cognitivamente rispetto agli altri, hanno un Repertorio meno ricco, spesso si dimostrano introversi e poco propensi al gioco staccato dalla mamma. La rigidità del genitore che aderisce a modelli educativi così strutturati si legge anche nella scelta di non fargli frequentare il nido, perché fonte di contaminazione. Oppure preferiscono il nido in famiglia, spesso con il metodo educativo stehneiriano o montessoriano. Questi metodi educativi sono ottimi per il bambino di oggi, spesso troppo investito da diversi e differenti impulsi, stimoli ma va dosato in una parte della giornata e non tutto il giorno, per tutto il periodo di crescita.

La tecnologia è intrinseca alla nostra vita, sarà e costituirà sempre di più il futuro, non possiamo condannare il bambino alla totale astinenza. Dobbiamo utilizzare il buon senso, oppure le giornate in cui possono farne uso, regole che vanno rispettate da entrambe le parte. I cartoni animati sono l’infanzia di ogni bambino, la musica, i colori, gli eroi, gli animaletti non possono mancare dal loro divertimento e immedesimazione con essi. Lo smartphone propone che il cartone preferito si guardi , si ascolti quando uno ne ha piacere. Non piace al genitore, abbiamo detto bene, al genitore, ma al bambino si. Non c’è niente di male se si fa una bella dose di un determinato cartone, superata la fase della crescita si abbandonerà quel comportamento. Il mondo virtuale non deve allineare il bambino dal mondo reale, dalla partecipazione attiva di esso in famiglia, società dovrebbe costituirne un altra piccola fetta della vita, nel suo insieme. Anche perché poi la scuola ordinaria insegna attraverso la tecnologia, ma non insegna a difendersi dalle insidie, dalla dipendenza. E tu genitore non potrai mai essere così presente da impedire ogni pericolo, gli anticorpi si formano insieme e poi agiscono nel bambino al momento opportuno. Dobbiamo imparare che la protezione esagerata che offriamo loro nella prima parte della vita,  altro non è che le basi dell’esistenza, i pilastri che mai saranno indeboliti e che continuare a sottrargli dai pericoli, in realtà togliamo loro la vera forza di fronte alla vita.

Lasciamo che i bambini siano bambini e non riempiamo il loro mondo con le nostre paure, angosce, ricatti inconsci, mode, stili di vita non adeguati,  oppure ampiamente superati.

Liliana.

Annunci

Un pensiero riguardo “Rapporto ” tecnologia e il mondo del bambino”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...