Politica interna

P2722.tifMatteo Salvini desta molte critiche politiche e non solo. Io invece credo che lui dice a voce alta, quello che molti di noi hanno paura di ammettere al mondo intero. Righe scritte da una  straniera come me suona stonato, ma vi asscuro che il razzismo sia molto più diffuso in Italia da quanto l’italiano voglia ammetterlo.

Critiche contro Salvini, ma la vicina Francia che non lascia passare gli immigrati nel suo territorio, come la giudichiamo? E poi la Germania, L’Inghilterra, la Spagna? Io dico da cittadina quale non ho diritto di voto, che invece di criticare la spavalderia di questo neo ministro, che controllare e dare diritto alla povera gente di venire in Italia in condizioni di sicurezza, sia meglio che fargli morire in mare. Che invece di progettare dove fare ospitare immigrati e guadagnare su di essi per poi lasciargli a se stessi per anni in ambienti ostili e sporchi, sia meglio condurre una politica internazionale di pace in tutto il Medio Oriente. È dal 2012, chiamato l’anno della primavera araba che la guerra, i scompigli politici hanno iniziato e poi gravemente  degenerato con L’ISIS. Lo stato islamico, altro non è che un esercito di fanatici che uccidono nel nome del odio. Ma quando l’odio diventa culturale, possiamo prepararci a morire presto.

Le navi con gli immigrati continueranno ad arrivare anche con Salvini e il telegiornale documenterà morti in mare, di bambini, donne e uomini. Non è la guerra di Salvini questa, ma di tutta l’Europa e direi anche internazionale.

Il profumo d’estate si mischia da anni con morti d’innocenti, è questo provoca molto dolore in persone sensibili come me. Mi sento in colpa e impotente allo stesso tempo. Cosa posso fare, mi dico? Niente, perché la società e la sua struttura funziona tutto per l’uno e non viceversa. Governi meritevoli e umani potranno mettere fine al cimitero via mare che ormai ha preso di nuovo piede. E dove sono questi governi, tutti a discutere? Vi ricordate il cancelliere tedesco Angela Merkel, quando in visita in una scuola, alla domanda di una bambina sul suo futuro lei ha risposto ferma e crudele ” Non possiamo  acogliere tutti ” e la bambina scoppio a piangere. Mi viene da credere che come la Germania ha molto da dire in tutta L’Europa,  in pochi hanno avuto da dire sul accaduto, invece criticare Salvini è più facile.

La politica italiana e i suoi partiti non si rendono conto che così facendo, è lei per prima screditare L’Italia in Europa perché utilizza un linguaggio non credibile. Quando tutti lottano per la propria poltrona e non per il popolo, allora ci si vende l’anima al diavolo. È lo scenario italiano descrive e incornicia questo squalore. Nessuno potrà mai chiudere le larghe coste italiane, ma fare arrivare barre invece dell’illusione di un futuro migliore fa rabbrividire. Quando si raggiungerà la pace in queste vicine terre allora si potrà scrivere  la parola Vittoria, e non fare politica porta porta come mendicanti. Oggi chiamiamo politici gente improvvisata e incompetente, forse bravi narratori e venditori di se stessi ma non politici. La vera politica, quella di Platone, Aristotele è filosofia, poesia non realtà.

Il lavoro del politico è impegnativo e dinamico, ma non rege nella nostra società. Perché? Semplice, perché anche il politico è un uomo e da uomo si comporta, si lascia ammaliare dalle sirene della ingordigia, del potere, dei favoritismi, del nepotismo. Pe secoli abbiamo combattuto il regime ecclesiastico, crudele e senza  Dio adesso con la libertà combattiamo l’egoismo e l’avarizia, che però a differenza del primo che era un nemico da combattere fisicamente,  la libertà a portato tutto a concetti liquidi e individuali.

Manea Liliana.

Grazie.

Annunci

Un pensiero riguardo “Politica interna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...