Nel cercare la parità, scopriamo la differenza tra i generi

Risultati immagini per Quadri Degas

” Quanta noia essere perfetti

quanta fatica essere simili  “. . . Dice una canzone

Nel cercare la parità, osserviamo come invece affiora la diversità. In un mondo sempre più ossessionato nel giustificare ogni nostro egoista comportamento e azione, la diversità tra i generi, invece di sbiadire, si sottolinea in modo evidente.  Le donne sono diversi dai maschi! Bello o meno bello,  la realtà è questa.

Ho osservato con cura, come le persone che sono al capolinea di una relazione sentimentale, agiscono ed elaborano socialmente ed emotivamente ” il lutto ” in modo differente, uno dall’altra. Socialmente ed emotivamente sono vie di ammissione che differiscono tra di loro.

Socialmente, siamo consoni all’aspettativa esterna a noi, e le motivazioni sono condivise e accettate dalla comunità. Emotivamente, siamo onesti ” fino a un certo punto ” con noi stessi e giudichiamo il nostro agito con più severità ( sempre in base alla maturità e presa di coscienza di quest’ultimo ). Ci sono atteggiamenti / comportamenti / mappe concettuali emotivi su cui costruiamo l’intero percorso della vita, che non concedono sempre ” l’ammissione oppure l’intenzione di cambiare.

Vediamo come elaborano le donne una relazione sentimentale finita:

  • Le donne sono più propense a intraprendere relazioni stabili e di lunga durata ( Resiste la sindrome del Principe Azzurro )
  • Soffrono e rimangono deluse del fallimento sentimentale
  • La/e causa/e del fallimento lo attribuiscono di più a se stessi, come se la coppia non fosse un insieme di agiti
  • Hanno una predisposizione maggiore alla sofferenza e sopportabilità rispetto il maschio
  • Perdonano in percentuali maggiori uno/più tradimenti del compagno
  • Tradiscono di meno e quando lo fanno, hanno maggiori rimorsi sino alla confessione del accaduto
  • Non riescono a ristabilire la sfera affettiva a breve termine
  • Curano la depressione curando se stesse: iniziano percorsi di crescita e miglioramento complessivamente ( yoga, sedute psico analitiche ecc ecc ), rivolgono verso l’aspetto fisico una maggiore attenzione.
  • Hanno una forza propulsiva e salvifica molto più accentuato rispetto il sesso opposto.

 

Vediamo come elaborano gli uomini una relazione sentimentale finita:

  • Difficilmente riconoscono colpe oppure agiti sbagliati
  • Hanno meno risorse emotive per affrontare il senso di fallimento, e si appoggiano alla sfera famigliare, amicale nella fase di elaborazione
  • La delusione sentimentale la consumano con rapporti fugaci e puramente sessuali ( mettono in evidenza il loro ” funzionamento ” a essi stessi, come se la coppia fosse totalmente, segno di sessualità )
  • Affermano ed esteriorizzano che il fallimento di coppia, sia colpa di qualche disturbo psichico della donna ( Questa osservazione mi è giunta non solo personalmente e passando adesso io per pazza, ma anche riscontrato nella realtà circostante )
  • Non hanno voglia di mettersi in discussione e continuano a commettere i stessi errori del passato, in relazione future
  •  Hanno poca fiducia nell’elaborazione psico analitica
  • Rivolgono l’attenzione verso il proprio aspetto
  • Responsabilità e impegno verso l’altro è fallimentare.

 

L’epoca storica odierna manca di stili e modelli di vita a cui rispecchiarsi e seguire. La socializzazione dell’uomo, ha bisogno di una nuova grammatica emotiva su cui scrivere i punti cardini di stabilità e passaggio generazionale.  Senza di essa, l’uomo adatta il mondo al suo volere,  e non più l’uomo al servizio del mondo. Bisogna investire tempo e conoscenza nella relazione con l’altro, coltivare i valori che hanno sorretto il mondo sin adesso come: la solidarietà, l’altruismo, il rispetto, l’affetto ecc. Solo cosi possiamo sperare di lasciare ai nostri figli un mondo migliore!

Grazie.

Liliana Manea.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...