Inserimento a scuola

Risultati immagini per immagini di bambini a scuola di federica porroSono passate un po’ di settimane da quando la scuola è iniziata, ma nonostante il pensiero convenzionale ” ma si il bambino gioca a scuola, si diverte ” per colmare sensi di colpa del genitore, il bambino in realtà vive un’altra percezione ed emozione nel suo nuovo set scenografico.

Il bambino piange, si dispera, cerca disperatamente una figura di riferimento a cui aggrapparsi, sia nella maestra di riferimento, sia in alcun compagno di viaggio, si isola dal gruppo, nel peggior dei casi percepisce l’abbandono dalla mamma come un evento ” per sempre ” e le conseguenze nello sviluppo non saranno indifferenti.  Non generalizzo questa situazione, perché non tutti mostrano diffidenza nei confronti dell’altro oppure reagiscono allo stesso modo.

Il cliché in genere è quello descritto sopra, ecco perché invito i genitori a individuare bene la scuola dove andrà il proprio figlio, osservare le maestre non per come si mostrano nel open day, ma il comportamento non espresso, l’atmosfera che si respira appena entrati, la prima sensazione del bambino. I nostri figli non mentono, non fanno capricci solo perché bambini, non attirano l’attenzione perché vogliono ricattare. Usciamo da questi dinamiche psico sociali e facciamo i genitori. La scuola non va scelta perché vicina a casa, va scelta perché ispira fiducia e sicurezza. Solo questo atteggiamento assunto dal genitore, può cambiare nel tempo l’assunzione di ruolo di un educatore.

Consiglio di GIOCARE con il bambino, simulando le diverse fasi che lui affronta quotidianamente a scuola: il gioco organizzato, il gioco libero, il momento della papa, della nanna. Vedrete che se voi assumete il ruolo del bambino, e lui diventa ” la/e maestra/e, senza nessuna mediazione lui simulerà quello che succede veramente a scuola- Ve n’accorgerete del vero contenitore che accoglie il vostro figlio, ma sopratutto delle emozioni che lui/lei passa e sviluppa all’interno di quella scenografia.

Grazie.

Manea Liliana

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...